Scienze Motorie e Sportive

Lo sport secondo De Coubertin

Posted on: 21 gennaio 2014

Secondo Coubertin, lo sport doveva contenere un insieme di valori (dilettantismo, pacifismo, cosmopolitismo, fair play, virilità, autocontrollo, euritmia) che lo facessero innalzare a pura fisicità.
La contraddizione evidente tra questi principi e l’indirizzo, di tutt’altro segno, intrapreso dallo sport nel primo dopoguerra, fu alla base della defenestrazione di Coubertin, avvenuta nel 1925, quale presidente del CIO.
Il barone francese continuò anche in seguito, soprattutto tramite l’ufficio di pedagogia sportiva di Losanna, di cui era presidente, la sua solitaria battaglia nel vano tentativo di bloccare i processi in atto.
Egli ebbe come risposta il silenzio e, spesso, anche l’irrisione.

tratto da “Sport e fascismo” di Mario Cannella e Sergio Giuntini – Franco Angeli Editore (pag. 47)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Calendario

gennaio: 2014
L M M G V S D
« Dic   Feb »
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031  

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: